Chemical glassware

Registrazione REACH e aggiornamento dossier

L’obbligo di registrazione delle sostanze ai sensi del regolamento REACH non è superato con la scadenza del 1° giugno 2018, sia perché se si produce o importa per la prima volta una sostanza o una miscela si è soggetti a tale requisito, sia perché è fondamentale tenere aggiornato il dossier di registrazione trasmesso all’ECHA.

Il potenziale dichiarante che si accinge a presentare una registrazione deve procedere con l’Inquiry all’ECHA, per entrare a far parte del SIEF di quella sostanza e avviare le trattative per la condivisione dei dati. Tale procedura richiede la trasmissione attraverso il portale REACH-IT di un fascicolo preparato con IUCLID, tramite il quale si dimostra che la composizione della sostanza è la stessa degli altri registranti.

Le aziende che hanno registrato le proprie sostanze potrebbero, nel corso degli anni, essere tenuti ad aggiornare il fascicolo per nuove informazioni sulla composizione della sostanza, sulle proprietà, per una variazione dei volumi di produzione e importazione (aumento o diminuzione), usi nuovi o obsoleti. Oltre all’aggiornamento proattivo dei dati di registrazione, è possibile che venga ricevuta una decisione dell’ECHA che richiede ulteriori informazioni in seguito alla valutazione del dossier o della sostanza. L’ECHA esamina le registrazioni per verificare che le informazioni in esse contenute siano conformi ai requisiti legali. Gli Stati membri, a loro volta, utilizzano le registrazioni per esaminare le sostanze potenzialmente pericolose per la salute umana o l’ambiente e possono proporre ulteriori azioni regolamentari, se necessario.

Hai bisogno di aiuto in merito? Scopri QUI i nostri servizi.